lunedì 5 maggio 2014

Tutorial per bracciolo stiramaniche.

Ecco come, in poche semplicissime mosse, potete vestire a nuovo il vostro bracciolo stiramaniche.

rivestimento bracciolo stiramaniche
rivestimento bracciolo stiramaniche
                 

Che giornata ieri!!! Ho stirato tutto il giorno...ecco cosa succede quando rimandi e rimandi...

Non amo moltissimo stirare perciò, quando mi ci metto, cerco di fare delle attività piacevoli come cantare, guardare i film o immergermi nei pensieri e il tempo vola.

Però ieri con le camicie ho avuto qualche difficoltà con il mio stiramaniche.
E' troppo poco imbottito in più ha la fodera bruciacchiata...ma se ne compro uno nuovo l'imbottitura sarà sempre leggera.

Sapete una cosa? Me lo faccio da sola!!!

Occorrente:
  • imbottitura di recupero o asciugamani di spugna
  • fodera o vecchi lenzuoli
  • stringa per scarpe molto lunga o nastri 
  • sbieco facoltativo
  • spilla da balia

Questo era il  vecchio rivestimento.

vecchio rivestimento

Questo è l'interno, un po' povero non vi pare?

Aggiungi didascalia

Prendete una vecchia trapunta e ritagliatela seguendo i contorni del rivestimento precedente.




Privatela della sua fodera originale 


e unite gli strati che trovate con cucitura lungo il perimetro, per far si che non si muovano i pezzi.



Ora prendete la stoffa scelta per la fodera e mettetela in doppio.


Prendete la vecchia fodera e mettetela in doppio sopra la nuova e ritagliate seguendo il contorno, io ho lasciato qualche centimetro in più perché mettendo più imbottitura serve più spazio per accoglierla una volta posizionata.


Ora potete prendere lo sbieco, appoggiatelo dritto contro rovescio, apritelo e cucite lungo il segno della piega. Lasciate qualche centimetro in testa per piegarlo all'interno, in modo che una volta chiuso non sfilacci.
(in assenza fate un orlo abbastanza grande da accogliere il cordoncino).


Ora potete girare il lavoro e chiudere lo sbieco, facendo in modo che la cucitura sia proprio al margine e cercando di ripassare sulla cucitura precedente.
In questo modo dovrebbe risultare perfetto da tutti e due i lati.


Ecco il lavoro finito dal retro.
Lo ammetto è bello solo in alcuni punti, dove ho fatto la foto... hihihih



A questo punto prendete la spilla da balia e inseritela nel cordoncino.













Il lavoro è finito, non resta che appoggiare l'imbottitura sul piano da stiro, tirare il cordoncino e stringere per fissare bene la fodera. 





 Nascondere il fiocco per non ingombrare il lavoro quando si stira ...



...ed ecco fatto che ne dite?
Certo, è un piccolo tutorial ma è adatto anche a rivestire l'asse grande, il procedimento è lo stesso.


rivestimento per stiramaniche
Mi sono divertita a condividerlo con voi...


e adesso buona stirata a tutte!!!

10 commenti:

  1. TU fai tutto facile.....certo sei brava! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, Fata Morgana, il mio unico pregio è solo quello di provarci e riprovarci e poi pubblico solo cosa mi viene bene!!! ahahahah

      Elimina
    2. anch'io ho proprio lo stesso stiramaniche oggi mi son decisa a cambiare sia la fodera che il rivestimento che in continuazione si spostava, ho cercato un indizio e lho trovato subito, grazie mille ciao

      Elimina
    3. Quando sono utile a qualcuno ho raggiunto lo scopo principale di questo blog, quindi mi fa un immenso piacere. Buon lavoro, Annarella.

      Elimina
    4. grazie ora vado a cucire vediamo che ne vien fuori , ciao

      Elimina
  2. Io ho l'incubo dello sbieco, ancora non l'ho mai provato, mi spaventa. E dire che non cucio da ieri, eppure....prima o poi mi lancio. Bellissimo tutorial, grazie! Sara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Sara, anche per me è una cosa davvero complicata, ma lo avrò fatto in mille modi e l'unico che potrei dire perfetto è quello che si fa a mano col sottopunto, ma io non ho grande manualità con l'ago e se posso evito di imbastire, il mio difetto più grande è quello di avere fretta, però il metodo illustrato sopra lo trovo abbastanza soddisfacente, provaci con qualcosa che non si vede troppo. Buon lavoro.

      Elimina
  3. Devo fare anch'io sia il copri asse da stiro sia il copri braccetto. Uno dei tanti lavori in lista. Il tragico è che c'è la stoffa pronta lì che mi guarda!
    Brava Rosalba!
    Quanto alla fretta e alla mancanza di tempo ... io ho fatto dei casini assurdi per questi motivi, per cui adesso, se non ho la calma necessaria, non comincio neppure .... forse è un limite, perchè così non cucio mai. Ma mi hanno fatto una capoccia così alla scuola di taglio .... mi viene l'ansia a fare le cose di corsa!!!

    RispondiElimina
  4. Segui l'istinto, un pezzettino al giorno...me l'ha insegnato la mia amica Federica...ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ridi, ridi!!! Che rido pure io!!!
      E rido perché sulla mia homepage il mio intento sarebbe scritto a chiare lettere.
      Peccato che la storia del pezzettino mi vada strettina ...

      Elimina