martedì 26 gennaio 2016

Ispirazioni & Co. - Mutazioni - Parrocchetto dal collare.

Il tema di questo mese sembrava di facile interpretazione eppure mi ha messo in difficoltà, 
sembrava andasse bene tutto e niente ed ogni progetto pensato mi pareva o troppo complicato o troppo banale. 
Ma parlando di mutazioni non posso fare a meno di pensare a quelle genetiche.

Facendo una breve ricerca sul web mi ha attirato la mutazione del parrocchetto dal collare, uno dei pappagallini più allevati e venduti.



Non sono bellissimi, in tutte le variazioni di colore?
Vi lascio a questo link 
se vi interessa approfondire l'argomento sulle sue mutazioni.
Questo è quello albino.
Appena l'ho visto ho pensato che sarebbe stata una bella idea 
provare a riprodurne uno.
Perché io non sopporto di vedere animali in gabbia e mai ne comprerei.

Ed eccolo qui
Per il corpo ho usato un pizzo san gallo,
per le ali semplice cotone perché volevo dipingerle con l'acrilico e dare l'effetto del piumaggio, poi ho capito che era meglio non farlo ahahahah.
Ho già trovato la sua postazione
parrocchetto dal collare albino

  sulla mensola del mio laboratorio.


Con questo post partecipo a Ispirazioni & Co.






26 commenti:

  1. Ma che bello!! E che brava!!!!! Sembra vero!!! 😍

    RispondiElimina
  2. Sono senza parole Rosy! Sembra vero!!! E' un esemplare meraviglioso il tuo albino, meraviglioso progetto e straordinario il messaggio che racchiude! Brava più che mai tu cara comare!
    Un grande abbraccio <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio l'abbraccio comare Fabiola! Felice che ti sia piaciuto.

      Elimina
  3. cosa??????? non ci posso credere siamo sicuri che non sia imbalsamato??? Rosy sono letteralemte confusa e felice si come la canzone ... sei strabiliante bravissima maggica unica .... che nome ci mettiamo al cocorito??? bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei, è una femmina...lascio a te la scelta Giusi! ahahaha

      Elimina
  4. Non so se mi colpisce più il tuo lavoro o l'angolo del tuo laboratorio (che ti invidio da morire).
    In ambedue i casi sei fantastica!!!!
    Idea grandiosa in un'ambientazione super (e io ti invidio un'altra volta).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stata brava ad eliminare dall'inquadratura tutto il manicomio che c'è sotto, vero? ahahah

      Elimina
  5. Bellissimo..sembra a suo agio in mezzo alle tue creazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente ha trovato il suo piccolo spazio, oggi stavo per comperare una gabbietta per metterlo dentro ahahahah

      Elimina
  6. Fantastica Mutazione Rosalba!!! E bellissimo anche il tuo laboratorio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara. Non è molto grande ma è il luogo in cui passo la maggior parte del mio tempo e lo voglio bello, quando sono lì il resto non conta.

      Elimina
  7. A parte l'invidia per il laboratorio ...... FAVOLOSO!!!!!!!!! non ci sono altre parole.
    Un baciotto Licia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho un post mezzo fatto per mostrare i lavori del prima e dopo ma non c'è un momento in cui sia in ordine per poterlo fotografare per intero ahahahah
      Il pappagallino invece è molto semplice da realizzare, era l'idea che non arrivava!
      Ciao Licia.

      Elimina
  8. Rosy ma quanto sei brava? Ha ragione Giusi, sembra imbalsamato! L'ho riconosciuto solo dal becco. E complimenti anche per il laboratorio e il tuo motto ;)
    Vedremo presto un tuo shop online?
    Baci
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà era un cartamodello per un cacatua, ma somigliava così tanto al parrocchetto che è bastato trasformare il becco.
      Avevo uno shop ma sto pensando di cambiare piattaforma, vedremo.
      Un abbraccio Marina e grazie!

      Elimina
  9. Ma che bello!!! Non finisci mai di stupirmi!
    (Ma il sangallo l'hai doppiato con altra stoffa?).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Elisabetta, semplicemente dritto contro dritto, risvoltato e poi riempito, idem con le ali. Se ti interessa il cartamodello fammelo sapere che te lo passo. Okay?

      Elimina
  10. Non riesco a staccarmi da queste meravigliose immagini. Tu sei bravissima e non lo ripeto più... uffa. Il tuo ordine mi fa rabbia e voglio assolutamente imparare da te. Da domani inizio poco alla volta. Un abbraccio di stima e invidia. Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha Angela, se vedessi la realtà!!! E' normale che fotografo solo dove "posso", il resto della stanza è un manicomio. Cmq ti ringrazio per i tuoi complimenti, detti da te alzano molto la mia autostima. Ti abbraccio forte Angela.

      Elimina
  11. ma che brava!!!!!!!!!!!!!! Sembra vero!!1
    E comunque hai ragione tu. Meglio così di sangallo che in gabbia....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sapevo che ti trovavo d'accordo su questo punto.
      Grazie per il tuo commento Patricia, a presto!

      Elimina
  12. Passare da questa pagina di web è stato costruttivo. Mi è piaciuto...tutto! Sono arrivata attraverso la community di Ispirazioni, ma anche se fossi passata per caso mi sarei soffermata a guardare e leggere. Ciao
    Maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa tanto, tanto piacere. Ti do il benvenuto! Anche io ti conosco da poco, sono stata da te per ammirare la simpatica befana che hai realizzato, sempre grazie ad ispirazioni!
      Alla prossima allora, un abbraccio.

      Elimina
  13. Ho avuto un sussulto, per un attimo non ho saputo riconoscere il parrocchetto di stoffa da quello piumato, ammiro la tua manualità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha ma dai! Non ci posso credere e poi è anche di pizzo. Troppo gentile ti ringrazio tantissimo!

      Elimina